Convenzione Acquisto Q10

Cosa è il coenzima Q10?

Scoperto nel 1957, Il coenzima Q10 (noto anche come Q10) è una sostanza simile alle vitamine, avendo un ruolo fondamentale nel metabolismo dell’energia a livello cellulare. Il Q10 sostiene attivamente la trasformazione di grassi, carboidrati, proteine ed alcol in ATP (adenosina trifosfato), la molecola che immagazzina l’energia in forma chimica. Quando una cellula necessita di energia, spacca una molecola di ATP rilasciando così l’energia intrappolata al suo interno. L’intero processo avviene all’interno delle cellule, in piccole strutture a forma di fagiolo chiamate mitocondri.

Le cellule muscolari sono particolarmente dipendenti dall’energia e per questo motivo contengono un numero sostanzialmente più elevato di mitocondri rispetto ad altri tipi di cellule. Il muscolo cardiaco è un ottimo esempio di tessuto caratterizzato da cellule con elevata densità mitocondriale, proprio perché quest’organo ha un elevato fabbisogno di energia.

Troviamo questa sostanza in vari tipi di alimenti, e anche nell’organismo, solamente che il fegato umano è in grado di sintetizzarlo in quantità limitate. Eppure, con l’età, il livello intracellulare di coenzima Q10 si riduce, il che in alcuni casi provoca un deficit misurabile di questa sostanza. I sintomi più comuni di tale deficit sono l’affaticamento e la mancanza di resistenza. Se il deficit è importante, possono comparire sintomi come la riduzione della funzione di pompa del cuore.

Q10 ed energia

L’organismo è costituito da miliardi di cellule, e ognuna di esse è una “centrale” indipendente che produce l’energia necessaria ad alimentare le varie funzioni dell’organismo stesso, come la contrazione muscolare, la respirazione, la riproduzione e la funzionalità immunitaria. Il metabolismo dell’energia avviene in alcune strutture denominate mitocondri. Questo metabolismo è costituito da un processo di ossidazione in tre fasi che funzionano come segue:

Fase 1: Lipidi, glucidi e proteine penetrano nei mitocondri

Fase 2: Il coenzima Q10 trasforma queste sostanze in una molecola denominata ATP (adenosina trifosfato), che è energia nella sua forma potenziale

Fase 3: Quando la cellula ha bisogno di generare energia, scompone l’ATP e libera l’energia.

Più sono alti i livelli di coenzima Q10, più le cellule possono produrre energia.

La scoperta del coenzima Q10 ci ha fornito l’opportunità unica di compensare l’inevitabile riduzione di energia correlata all’età. Somministrando un integratore di coenzima Q10 sotto forma di capsule, è effettivamente possibile stimolare in modo tangibile la produzione di un’energia in costante diminuzione, il che contribuisce in modo significativo a migliorare la qualità della vita. Ne derivano:

  • più energia
  • meno affaticamento
  • una migliore funzionalità cardiaca
  • una migliore capacità lavorativa
  • un generale senso di benessere

Una sostanza molto sicura e facilmente assimilata

Gli studi hanno dimostrato che un assunzione di integratori di Q10 prolungata nel tempo non compromette la produzione endogena della sostanza da parte dell’organismo. La sicurezza del Q10 Gold è supportata da oltre 20 anni di ricerca e dall’esperienza del consumatore.

Varie sperimentazioni cliniche hanno dimostrato che la formulazione di Q10 disciolta in olio vegetale e contenuta in capsule in soft gel schermate contro la luce solare, utilizzata in Q10 Gold, è di qualità (in termini di assorbimento/biodisponibilit) superiore rispetto agli altri tipi di formulazione che sono attualmente disponibili sul mercato come le compresse, granuli, le fiale o la formulazione galenica.

Q10 e Fibromialgia

Recenti studi* (Cordero et. al) hanno mostrato come le persone affette dalla fibromialgia possono trarre beneficio dal integrazione con il Q10.

Tra varie benefici si notano: miglioramento del riposo, miglioramento nei dolori articolari, una diminuzione delle incidenza e l’intensità delle emicranie ed un miglioramento di lucidità mentale.

Il Q10 Gold della Pharma Nord vanta più di 80 studi scientifici*, è stato registrato come farmaco in altri paesi europei (cardiologia) ed è il prodotto consigliato dalla Coenzyme Q10 Association per la sua biodisponibilità e stabilita.

In Italia il Q10 Gold viene utilizzato da varie medici che collaborano con Mara nel ambito della fibromialgia con buoni risultati. 

Pharma Nord ha deciso di riservare uno sconto particolare ai membri della Associazione Mara.

20% di sconto per l’acquisto di 3 scatole Q10 Gold (60 caps)
3 x 49,90 = 149,70 euro
Sconto del 20% = 119,80 euro
Trasporto con corriere Bartolini a carico della Pharma Nord

30 % per l’acquisto di 6 scatole o più di Q10 Gold (60 caps)
6 x 49,90 = 299,40 euro
Sconto del 30% = 209,60 euro
Trasporto con corriere Bartolini a carico della Pharma Nord

Pagamento con contrassegno oppure bonifico bancario anticipato. Il costo del contrassegno è di 5 euro.
Per emettere fattura servono seguenti dati: l’indirizzo di consegna/fatturazione, codice fiscale.

Indicare nel ordine il proprio numero tessera/socio Mara per accedere allo sconto.

Contattare direttamente Pharma Nord per ordini o ulteriore informazioni:

Pharma Nord
Servizio Clienti

Via Cipro, 1
25124 Brescia (BS)

Telefono: +39 030 22193.470
Fax: +39 030 22193.471
E-mail:italy@pharmanord.com
Web: www.pharmanord.it

 

Torna all’indice delle convenzioni

Convenzione Bio System

Elpav Instruments, azienda padovana con 40 anni di esperienza nel campo delle misure elettriche ed elettroniche e nella strumentazione elettronica di misura, ha realizzato una serie di apparecchiature medicali ad alto contenuto tecnologico dedicate alla terapia domestica ed anche all’area professionale.

L’Azienda Elpav, anche Partner dell’associazione MARA,  riserva agli iscritti una convenzione per l’acquisto dei loro prodotti  con un 10%  di sconto. Inviare la tessera Mara via email per usufruire della scontistica.

Biorisonanza Magnetica Biosystems BS

Contatti

Elpav Instruments

Indirizzo: Via Bragni 17/A-B

35010 Cadoneghe (PD) Italy

Tel: 049.701177

emailelpavins@tin.it

sito internet: byosistems e elpav

Torna all’indice delle convenzioni

Ipertermia

Il materassino BS-NT050, con raggi infrarossi lunghi che scaldano in profondità fino a 10cm, i campi magnetici pulsati in bassa frequenza e i biofotoni, è la soluzione ideale per poter fare comodamente in casa una o studio medico o ambulatorio due sessioni al giorno da 45/60 minuti. La costanza giornaliera nelle applicazioni è fondamentale. Non bisogna usare il materassino solo quando si ha dolore, ma tutti i giorni.

Con questo prodotto si arriva a gestire meglio il dolore, eliminando o riducendo fortemente l’uso di farmaci.

Elenchiamo qui di seguito i benefici che apporta l’uso corretto e prolungato nel tempo del materassino biomagnetico ad infrarossi e biofotoni nel malato fibromialgico:

  • Minore tensione muscolare
  • Minore rigidità mattutina
  • Riduzione di crampi alle gambe e contratture muscolari
  • Riduzione del dolore per l’azione antinfiammatoria e antalgica della magnetoterapia pulsata
  • Minor confusione mentale per l’effetto della vasodilatazione che implementa l’ossigenazione cellulare
  • Miglioramento della qualità del sonno con tendenza ad eliminare i problemi di insonnia legati a questa patologia. Questo è dovuto all’effetto benefico della ipertermia che distende la muscolatura creando un effetto rilassante
  • Stimolazione della produzione di endorfine che contrastano lo stato depressivo classico del paziente fibromialgico
  • Riduzione del senso di stanchezza e spossatezza generale per effetto della rigenerazione cellulare che dona maggior energia all’organismo

L’uso costante rappresenta, quindi, un’integrazione sicura ed efficace nel trattamento dei sintomi associati alla fibromialgia migliorandone la gestione nel tempo in quanto miorilassante, calmante e antidolorifico.

Per il materiale scientifico che mi richiedevate, relativo alla Fibromialgia, nella fonte medica ufficiale Pubmed ci sono moltissimi studi sui PEMF (Campi magnetici pulsati) o l’uso di Raggi infrarossi lunghi (Ray Infrared).

Contatti.

Elpav Instruments

Indirizzo: Via Bragni 17/A-B

35010 Cadoneghe (PD) Italy

Tel: 049.701177

emailelpavins@tin.it

sito internet: byosistems elpav

 

Torna all’indice delle convenzioni

Convenzione Bravo Yogurt Probiotico

La Farmacia Internazionale dr. Merloni, Corso san Gottardo 25 6830 Chiasso Svizzera
riserva agli iscritti MARA il 30% di sconto per l’ acquisto del bravo yogurt.

Basterà inviare la tessera associativa insieme alla richiesta alla email chiasso@merlonipharma.ch

sito: internationalpharmacy.swiss

 

Torna all’indice dele convenzioni

Convenzione Laboratori Esami

VALSAMBRO LABORATORIO

Il laboratorio Valsambro riserva per gli iscritti Mara una scontistica sul Campo oscuro, sul test sui metalli pesanti e LTT test. Il costi della microscopia in campo oscuro è di 100 € anziché 130. Il test sui metalli pesanti è di 30 €.  Per ltt test il costo è pari a 124,46 per tutti gli altri esami vedere il listino allegato.

Per LLT TEST e altri ESAMI (vedi allegato listino)

  • Richiesta del kit tramite email indirizzata a valsambro@valsambro.it specificando quali esami si intende effettuare.
  • Pagamento del totale esami + spedizione.
  • Invio della copia del pagamento (per accelerare la spedizione del kit).
  • Reperimento campioni ematici nelle modalità e quantità richieste (vedere allegato specifico).
  • Spedizione del kit presso il laboratorio ARMINLABS ,seguendo le istruzioni contenute all’interno del kit, mediante lettera di vettura precompilata.
  • Gli esiti degli esami saranno inviati dal laboratorio Valsambro.
  • EliSpot established
  • Elispot Scientific Information
  • LTT & CD57 Information

L’ associazione non si assume alcuna responsabilità del rapporto che si viene ad instaurare fra paziente e laboratorio.

CONTATTI DEL LABORATORIO

Dott.ssa Carla Marzetti

Laboratorio Valsambro S.r.L.

via Capo di Lucca 29 40126 Bologna

tel. 051 240218  

 sito web: www.valsambro.it

Torna all’indice delle convenzioni

Torna all’indice  per vedere le altre convenzioni Laboratori esami

CENTRO DIAGNOSTICO CIVITAVECCHIA PER DIAGNOSI DIFFERENZIALE PRIMO LIVELLO

Presso Il centro diagnostico Buonarroti, sito a Civitavecchia (Roma), in via Strambi 4-8, nei pressi dell’incrocio con Via Buonarroti,    E’ possibile farsi rilasciare una card gratuita come iscritti MARA e poter accedere a tutti gli esami per la diagnosi differenziale di primo livello usufruendo di una riduzione dei costi per le analisi che non sono sotto servizio sanitario nazionale. E’ possibile spedire i campioni di sangue.

Contatti:
 

Email. cdbuonarroti@gmail.com

Sito web: https://www.cdbuonarroti.it/

Tel: 0766.58361

 

Torna all’indice delle convenzioni

Torna all’indice  per vedere le altre convenzioni Laboratori esami

Convenzione Relazione Medico-Legale​

OGGETTO: Convenzione relazione utile ai fini medico legali e per la valutazione del danno neuro cognitivo e riabilitazione della memoria e dell’attenzione/concentrazione per gli iscritti MARA.

ATTENZIONE: tutto quanto dettagliato avanti è eseguibile online: la persona non ha alcuna necessità di muoversi dal proprio domicilio per eseguire le varie prove, sia neurocognitive, sia i programmi di riabilitazione, sia di diagnosi psicologica. Questo per favorire coloro che hanno difficoltà a spostarsi ed anche in considerazione della riduzione del pericolo di contagio, che potrebbe avvenire con gli spostamenti, specie in soggetti debilitati da patologie importanti. Tali procedure sono assolutamente legali e deontologicamente ammesse. E’ necessario un computer, sia fisso, sia portatile. Le indicazioni operative saranno fornite direttamente dal prof.Castellani.

Gentilissimi amici di Mara,

vi informiamo che il prof. Giuseppe Castellani e l’Associazione MARA hanno stipulato una una convenzione sui costi per :

1) studio e valutazione del danno alla memoria, attenzione, capacità di concentrazione, conseguente a Malattie Ambientali (Fibromialgia, MCS, Sindrome da Fatica Cronica, encefalomielite mialgica post virale, Elettrosensibilità). Studio neurocognitivo con test specifici sulle capacità di memoria e attenzione/concentrazione con relazione scritta  pari a:  204 €

IMPORTANTE: L’ESECUZIONE DI QUESTA PRIMA FASE E’ INDIPENDENTE DALLE ALTRE. CIO’ VUOL DIRE CHE NON OBBLIGA AL PROSEGUIMENTO IMMEDIATO DELL’AZIONE DI RICORSO, MA NE E’ IL NECESSARIO INIZIO.

2) fornire assistenza peritale neuropsicologica e legale per il ricorso contro il provvedimento espresso dall’INPS in sede di visita in Commissione per l’invalidità, quando se ne ravvisi l’opportunità, ovvero quando la percentuale d’invalidità espressa in tale sede non appaia consona con le condizioni funzionali (il complesso dei danni alla persona) presentate dal Soggetto.

  • Studio peritale per presentazione all’INPS e/o in CTU 1020 €
  • Assistenza durante la CTU di persona : 1020 €  + eventuali spese di pernottamento, se la sede è in una città dove occorra molto tempo per raggiungerla

Totale costi PER IL RICORSO GIUDIZIALE: 2.244

Per la riabilitazione

  • Riabiltazione della memoria : 3 incontri di circa un’ora ciascuno nella settimana    255€
  • Riabilitazione dell’attenzione : 3 incontri di circa un’ora ciascuno nella settimana  326,40 €
  • Le due riabilitazioni in successione ( ovvero 6 incontri in 2 settimane) 530,40

INFORMATIVA

Perché il “ricorso giudiziale” e non la richiesta di aggravamento:

Accanto alla valutazione del danno neurocognitivo, è necessaria tutta la documentazione medica specialistica – sia privata che pubblica –, per tutte le patologie da presentare in sede di Commissione INPS.  Le numerose esperienze dirette di assistenza ai pazienti in tali Commissioni – quasi sempre con risultato negativo  per l’ottenimento di una valutazione utile per la persona – ovvero con risultati di  invalidità inferiore ai due terzi (67%)-, portano a concludere che è necessario, dopo la visita in Commissione, ricorrere all’accertamento giudiziale, che significa portare l’ lNPS di fronte al giudice, che nomina un suo tecnico (CTU) che funge da arbitro, che DEVE esaminare ed ascoltare tutte le nostre ragioni, presentate accuratamente e senza timore di smentita. In questa situazione, il medico dell’INPS è una “parte” del giudizio e non “gioca” in casa propria (cioè in Commissione INPS).

Questa azione va intrapresa dopo il diniego della Commissione, entro sei mesi dal risultato. E’ la forma che garantisce le migliori possibilità di riuscita, anche se certezze assolute non esistono – come in tribunale-; ma abbiamo con il “ricorso giudiziale” la più ampia capacità di presentazione del danno, consapevoli che il CTU incaricato dal giudice deve esaminare e considerare tutto quanto gli presentiamo, perché dovrà poi rendere conto del suo operato al giudice che lo ha nominato.

IMPORTANTE: il non riconoscimento ufficiale della malattia non costituisce motivo di diniego per il riconoscimento della invalidità.

Modalità di svolgimento del ricorso giudiziale contro l’INPS:

Dopo aver necessariamente compiuto la visita in Commissione INPS – presentando TUTTA la documentazione sanitaria comprovante la condizione di gravità del richiedente e se  il giudizio viene ritenuto non aderente allo stato del Soggetto, ci sono 6 mesi di tempo per effettuare il “ricorso giudiziale”, che consiste in questi passi, sintetizzati nelle fasi più salienti:

  1. a) il Legale presenta il ricorso;
  2. b) il Giudice fissa l’ATP e nomina il suo Consulente Tecnico d’Ufficio – il CTU-, il quale da’ l’avvio alle operazioni peritali
  3. c) convocando le Parti ( il Richiedente e l’INPS), per l’esame sia della documentazione, sia per la discussione intorno al caso. E’ in questa sede che è indispensabile la presenza del Consulente del richiedente, che perora la giustezza del ricorso.

I tempi del ricorso – ovvero da quando viene presentato a quando finisce tutto-, vanno da 6 a 18 mesi, dipende dalla grandezza della sede del Tribunale e da quanto lavoro hanno in arretrato. L’ultima che ho sostenuto nelle Marche ad Aprile 2018 è iniziata a Marzo dell’anno precedente ed è terminata 13 mesi dopo (Aprile, appunto), con il riconoscimento del danno superiore ai 2/3 (due terzi),per la persona, danno  invece negato in sede di visita in Commissione INPS. Ma, come vedete, non è la lunghezza delle altre cause civili (dai 5 anni in su!).

ATTENZIONE ALLA NORMATIVA: la prima la fase è costituita dall’ATP –Accertamento Tecnico Preventivo-, che le recenti disposizioni di legge hanno reso obbligatoria, poiché serve al Giudice per constatare in via preliminare se sussistono effettivamente le motivazioni del richiedente per una maggiore percentuale d’invalidità. Comunemente, quando l’ATP riconosce il maggiore danno alla persona, la questione si chiude qui e il richiedente riceverà i benefici di diritto a partire dalla data in cui ha presentato il ricorso. L’INPS può opporre appello entro trenta giorni dalla data della sentenza a loro avversa, presentando nuove motivazioni contro il giudizio. In questo caso, di fronte al medesimo Giudice dell’ATP, si instaura la vera e propria “causa previdenziale”, con le stesse modalità dell’ATP; quindi, comprendiamo bene come tale appello non venga praticamente mai sostenuto, in quanto le possibilità di ribaltamento del giudizio sono vicine allo zero.

RECUPERO DELLE SPESE SOSTENUTE DAL RICHIEDENTE:

In caso di vittoria del Richiedente nel giudizio, il Giudice assegna le spese alla parte soccombente.

Quindi, spese legali, di consulenza e della CTU, sono rimborsate. ATTENZIONE: talvolta il Giudice può ritenere di non rimborsare del tutto le spese del Consulente se queste appaiono elevate. Ma, nel caso di questa Convenzione, tali costi sono stati da me palesemente abbattuti rispetto alle usuali e comuni tariffe per questo genere di prestazioni, perciò la questione non sussiste. Se, al contrario, il Richiedente non ottiene quanto richiesto – ovvero un’aumentata percentuale d’invalidità rispetto a quella sancita dall’INPS in sede di visita in Commissione- e quindi diventa il “soccombente”, le spese sostenute non saranno rimborsate e dovrà provvedere al risarcimento delle spese del CTU e di quelle legali dell’INPS. In questo caso, però, il Giudice si mantiene entro limiti assai contenuti, perché il Richiedente è la parte più debole tra i Convenuti.

CONSIDERAZIONE IMPORTANTE: Come già specificato all’inizio, devono esserci  validi motivi per il ricorso e dunque la possibilità di sconfitta  la evitiamo sin da subito, perchè se non  ci sono motivi validi, niente ricorso, ma allora, nemmeno visita in Commissione se pensiamo di non avere le carte in regola per il riconoscimento di una percentuale d’invalidità importante. Un esempio chiarirà meglio:  se la persona ha ottenuto-poniamo-, il 50% di invalidità alla visita INPS (poco utile) e chiede il ricorso giudiziale ed  alla fine di tutto -sempre per esempio: è evidente che puntiamo a ben di più-, ottiene il 60% (sempre poco), ha vinto, perchè è stata riconosciuta una percentuale di danno superiore a quella decretata dalla Commissione dopo la visita. Ho scritto 60% come esempio per considerare vinta la causa, non come percentuale a cui puntiamo. Quindi, come vedete, il ricorso giudiziale offre sempre le maggiori possibilità di riconoscimento.

Contatti: Prof. Giuseppe Castellani, psicologo,specialista in psicoterapia e psicologo forense, sito web https://www.giuseppecastellani.it/it/

Cell. 328.8144474 – email prof.castellani@gmail.com

L’ associazione non si assume alcuna responsabilità del rapporto che si viene a creare fra professionista e paziente.

 

Torna all’indice delle convenzioni

Convenzioni Pernottamenti

Bed breakfast

BB  vicino OSPEDALE SANT ANDREA

B & B Roma – Villa Abacus – Via di Quarto Paperino 35

Contatti:

e-mail: mgsa19@ virgilio.it

Telefono: 390633610441 393478679688

1 notte     50 euro 1 persona 80 euro 2 persone 130 euro 3/4 persone

3 notti     120 euro 1 persona 200 euro 2 persone 280 euro 3/4 persone

1 settimana  240 euro 1 persona 400 euro 2/3/4 persone

1 mese        800 euro 1 persona 1.000 euro 2/3/4 persone

Spiegazioni per arrivarci: prendere navetta al Sant’Andrea farsi scendere al comprensorio saxa rubra  ( i numeri civici sono messi “a caso” cercare il numero 200 e dopo erroneamente c è il 35)

Contatti: Maria Giovanna Sanseverino via di quarto peperino,35 00188  Roma 3478679688

Ulteriori informazioni.

  • Non è fornita biancheria da letto e da bagno
  • Pulizia con acqua e bicarbonato su richiesta
  • Prenotazioni da 1 a 3 notti non anteriori a 3 giorni prima della data del soggiorno
  • Non si concede esclusiva

L’ associato dovrà necessariamente mostrare o spedire la tessera dell’Associazione al BB per usufruire della convenzione

  

BB  vicino POLICLINICO UMBERTO PRIMO

Imperia Suite

Via imperia 11 00161 Roma, Italia 

 Vault Suite

Via Como 22,

Policlinico, 00161 Roma, Italia 

Il  Bed & Breakfast Imperia Suite e Vault Suite, che sono ubicati vicino al Policlinico Umberto Primo, riserva  agli associati M.A.R.A. una scontistica per il pernottamento che corrisponderà al 10% di sconto rispetto il costo di prenotazione di Bookimg + tassa di soggiorno.

L’ associato, per usufruire della scontistica, dovrà necessariamente spedire la tessera dell’Associazione M.A.R.A. al Bed & Breakfast o mostrarla il giorno dell’arrivo.

Contatti di riferimento Cell.+39 338 2628546 Fax +39 06 83901172 info@imperiasuite.com www.imperiasuite.com

Per i pazienti affetti da sensibilità chimica multipla contattare anticipatamente per le proprie esigenze personali.

BB Civitavecchia

Il Bed&Breakfast I tre Leoni, sito in Via delle Ginestre, 1 Civitavecchia (Roma) e l’ ’Associazione M.A.R.A. stipulano una convenzione per i  propri associati affetti da fibromialgia e encefalomielite mialgica che corrisponderà a:

  1. una tariffa giornaliera di € 25.00,00 per pernottamento e colazione in camera singola;
  2. una tariffa giornaliera di € 00,00 per pernottamento e colazione  in  camera matrimoniale;

Contatti.

Tel: 0039 0766 1891631

fax: 0039 0766 1890624

sito web: http://www.itreleonibb.com

L’ associato dovrà necessariamente mostrare o spedire la tessera dell’Associazione al Bed&Breakfast I tre Leoni per usufruire della convenzione.

 

Torna all’indice delle convenzioni