Sabato 27 Maggio 2017
  • 1

Carissimi lettori con questo articolo vorrei dare un piccolo aiuto a tutti i pazienti affetti da patologia rara che hanno bisogno di cure spesso non previste dal Sistema Sanitario Nazionale ma che per il paziente sono insostitubili e indispensabili. Innanzitutto va richiesto il piano terapeutico emesso su modulo B (allegato B del DM 279/01) di cui alla DGR 1324/2003 redatto dal centro specialistico della patologia previsto nella procedura gestionale per l’assistenza farmaceutica diretta per la cura delle malattie rare (DMN 279/2001 D.G.R. 1324/2003 D.G.R. 20/2005) che poi presentato alla propria Asl di appartenenza con una lettera dove si richiede anche  autorizzazione alla Commissione Assistenza Farmaceutica Integrativa per il piano terapeutico. Possono essere concessi dalla ASL anche preparativi galenici, parafarmaci e dispositivi medici. 

Va allegato anche  il Libretto sanitario con codice di esenzione per la patologia rilasciato dalla Asl di residenza e la Certificazione medica del centro di appartenenza in cui si evince la indispensabilità e insostituibilità di trattamento.   Copia del Piano Terapeutico autorizzato va consegnata al medico curante (Medico di Medicina Generale o Pediatra di Famiglia).

Di seguito normativa per la Procedura Gestionale

Assistenza Farmaceutica Diretta per la Cura delle Malattie Rare
D.M. n.279/2001. D.G.R 1324/2003 D.G.R 20/2005, clicca sull'immagine per ingrandirla.

procedura farmaci malattie rare

Scheda prescrizione farmaci malattie rare (allegato B), clicca sull'immagine per ingrandirla

scheda prescrizione farmaci malattie rare

 (clicca sui pulsanti per andare direttamente sulla malattia)

seguici su Fb
guarda i nostri video